Torna alla Home Torna agli articoli post image
Digital Marketing09.07.2018

Cambiamenti in casa Google: Google AdWords sarà Google Ads

“Un saluto da Google”. Inizia così l’e-mail inviata da Google a tutti coloro che possiedono un account AdWords attivo, per informarli circa il grande cambiamento che sta per avvenire in casa Google: Google AdWords sta diventando Google Ads. Nuovo nome, nuovo brand, nuovo logo, nuovo url.

A partire dal 24 luglio sarà possibile entrare in contatto con un numero maggiore di consumatori che cercano risposte nel motore di ricerca di Google, guardano i video su YouTube, esplorano nuovi luoghi su Google Maps o scoprono APP su Google Play.

 

Stando alle ultime notizie che circolano in rete, sembra poi che Google stia introducendo un nuovo tipo di campagna in Google Ads rivolta alle piccole imprese in particolare, al fine di semplificare l’approccio iniziale all’online advertising attraverso la tecnologia del machine learning.

 

Ma Google ha annunciato anche l’arrivo di altri nuovi brand e soluzioni di advertising.

 

Cominciamo con l’unione di DoubleClick for Publishers e DoubleClick Ad Exchange, che ora – dopo un intenso lavoro durato tre anni – sono pronti a dare alla luce una piattaforma programmatica, completa e unificata, con un nuovo nome: Google Ad Manager. Tutto scaturisce dalla consapevolezza che, al giorno d’oggi, il modo in cui i publisher monetizzano i proprio contenuti è cambiato e devono essere in grado di gestire il proprio business in maniera semplice ed efficiente.

 

L’altra novità in vista si chiama Google Marketing Platform e prevede l’unificazione di DoubleClick e di Google Analytics 360 Suite. Con questo cambiamento si dovrebbe riuscire a semplificare l’offerta e consentire ai marketer di pianificare, acquistare, misurare e ottimizzare i media digitali e l’esperienza dei clienti.

 

Google rassicura comunque che a fronte delle variazioni annunciate non è necessario fare nulla, poiché non ci saranno ripercussioni sulla navigazione, sui rapporti o sul rendimento delle campagne.

 

Anzi, tra i diversi vantaggi derivanti dall’uso congiunto di tecnologie pubblicitarie e analisi dei dati, spiccherebbe una maggiore comprensione del comportamento dei clienti e, di conseguenza, un miglioramento dei risultati aziendali.

 

Google Marketing Live, che qui in Italia sarà trasmesso in live streaming domani, 10 luglio, alle ore 18, sarà l’occasione per approfondire i futuri cambiamenti e dare una prima occhiata ai nuovi strumenti e alle nuove campagna adv, così come a molte soluzioni per annunci e agli ultimi trend che stanno plasmando il futuro dell’industria.

 

Diciotto anni fa, Google AdWords nasceva con l’obiettivo di aiutare gli utenti a interagire con le aziende del web con più facilità, anche grazie agli annunci che comparivano in testa alle ricerche organiche. Questa è stata la semplice idea di partenza, che ora si è evoluta di pari passo con i tempi e le abitudini di navigazione degli utenti. Se prima si aiutavano i professionisti del marketing a connettersi con le persone, ora si vuole consentire loro di interagire con gli utenti in qualsiasi momento della navigazione.

 

In tecnologia, molti sono dell’avviso che il cambiamento è necessario se si intende progredire. Ora, il team di Google AdWords (a breve Google Ads) – come recita la chiusura dell’e-mail – si è detto pronto al cambiamento.

Contattaci